Perché diventare perito industriale

Chi Siamo

Siamo una famiglia professionale di 43 mila iscritti, con 98 collegi sparsi sull’intero territorio nazionale, ricca di specializzazioni differenti. La nostra è una professione intellettuale riconosciuta in tutta Europa, di grande e consolidata tradizione – abbiamo contribuito alla costruzione dell’Italia industriale nel dopoguerra – e oggi in profonda evoluzione.

Diventare libero professionista, una scelta di vita

Sei intraprendente, credi nel valore del merito, hai uno spirito indipendente ed autonomo? Ti riconosci in queste affermazioni, allora hai tutti i requisiti per diventare un libero professionista. Se oggi è sempre più difficile trovare un lavoro alle dipendenze, e il posto “garantito” non esiste più, c’è un mercato del lavoro, quello dei liberi professionisti, dove nulla è precluso a chi ha voglia di darsi da fare e confrontarsi sul mercato.

Insieme per la tua crescita

Entrando a far parte della nostra famiglia, avrai la possibilità di costruire giorno dopo giorno un percorso professionale e previdenziale certo, con il supporto dell’Eppi, la Cassa di previdenza della categoria. Nata nel 1996, l’Eppi assicura non solo le principali prestazione previdenziali (pensione di vecchiaia, assegno di inabilità, etc) ma anche un pacchetto di interventi di assistenza finalizzati a supportare i professionisti, e soprattutto i più giovani, nella loro crescita professionale e di vita.

Per esercitare la libera professione è necessario sostenere un esame di Stato, che si tiene ogni anno, nel mese di ottobre, e che consente l’iscrizione all’Albo professionale. L’esame può essere svolto solo dopo  un periodo di praticantato o tirocinio o stage presso uno studio professionale o un’azienda.

Crea la tua indagine per il feedback degli utenti